Palazzi storici e ville

Palazzo Vescovile

Il palazzo occupa il lato orientale di piazza del Duomo, ed era inizialmente la residenza dei Proposti della pieve di Santo Stefano (divenuta Cattedrale dal 1653), poi dei Vescovi dal 1786. 

È stato edificato in più tempi, sono infatti ben visibili gli interventi di epoche diverse, infine ristrutturato nell’Ottocento. Le strutture più antiche sono quelle che affacciano sul chiostro romanico, inglobato nel Museo dell’Opera del Duomo allestito al piano terra e nell’interrato del palazzo, con muratura in alberese e laterizio.

Dal 1440 al 1492 fu proposto della pieve Carlo de’ Medici, figlio legittimo di Cosimo il Vecchio, per questo sono presenti stemmi medicei nei loggiati.

L’ingresso principale dalla piazza immette in due atri con uno scalone sul fondo. L’ambiente più prestigioso è certamente il salone vescovile realizzato nel Cinquecento, che ha mantenuto la struttura originaria con soffitto ligneo e quattro grandi tele sulle pareti, con episodi legati alla vita di San Pio V e alle vittorie cristiane sui turchi e gli ugonotti. Questi dipinti erano parte della campagna celebrativa in onore della canonizzazione di Pio V, per volere del granduca Cosimo III nel 1712. Vediamo sulla destra la Battaglia di Lepanto di Ottaviano Dandini, stesso soggetto di una tela di Niccolò Lapi; sulla parete frontale vi è la Battaglia di Jarnac e Moncontorno del pisano Ranieri del Pace e infine San Pio V benedice le truppe di Anton Domenico Bamberini. Sopra il camino della sala si trova un affresco del tardo Cinquecento con Due putti che sorreggono lo stemma dei Medici, realizzato durante la propositura di Alessandro de’ Medici (1588-1605) futuro Leone XI.

Il salone vescovile, insieme alla sala rossa e all’appartamento vescovile, si trova al primo piano del palazzo, al secondo piano è invece ospitato l’appartamento del Vescovo emerito e la Curia diocesana.

Palazzo vescovile (esterno)
Esterno del palazzo Vescovile.

Indirizzo e contatti

Piazza Duomo
- 59100
Prato
Telefoni: 0574 39259
Caricamento Google Maps.......attendere

Data ultima revisione dei contenuti della pagina: mercoledì 19 ottobre 2016

- Inizio della pagina -
Il progetto Po-Net è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it