salta la barra Po-Net » Prato Arte e storia » In città » Stazione di Prato
Po-Net

In città

Stazione di Prato Centrale

La stazione di Prato Centrale fu ideata già dal 1845 dal pratese Carlo Martelli, poi nel 1885 da Luigi Protche con un nuovo progetto approvato nel 1908. L’idea fu inizialmente legata alla realizzazione di una linea ferroviaria che collegasse Bologna con Firenze, chiamata la Direttissima. Solo nel 1913 iniziò la costruzione, interrotta pochi anni dopo a causa dello scoppio della Prima Guerra Mondiale.

Grazie al sottosegretario ai Lavori Pubblici Giovanni Bertini venne ripresa in considerazione la realizzazione di una seconda stazione ferroviaria in città – la prima era stata la stazione del Serraglio – compresa in un più ampio piano di sviluppo del quartiere. Nel 1921 si decise a favore del progetto di Fioretti, il quale aveva previsto un’architettura in forma di castello neo-medievale, ma già nel 1929 si optò per un altro disegno a cura del prof. De Margheriti, attuato dal 1930 fino all’inaugurazione del 1934, con la presenza di Vittorio Emanuele III.

In seguito ai bombardamenti del 1944, durante la Seconda Guerra Mondiale, la stazione venne semidistrutta. Si decise di ricostruirla nel 1947 seguendo il precedente progetto, e così appare ancora oggi.

È costituita da una struttura ancora di stampo ottocentesco, con forme imponenti e storicistiche. Il prospetto è formato da tre corpi principali dai chiari riferimenti classicheggianti: lesene di ordine gigante, bugnati agli spigoli e ai portali, finestre incorniciate da semicolonne, timpani  e archivolti, che ritmano le facciate. Al centro sono presenti tre grandi monofore vetrate per alleggerire la struttura centrale.

L’interno ha pianta rettangolare, rivestimento in travertino e un pavimento a mosaico dove sono riportate le date dell’inaugurazione (1934) e della ricostruzione (1947). Qui sono presenti la biglietteria e altri servizi pubblici. La stazione è costituita da 7 binari con pensiline in ferro.

Il possente edificio costituisce un fondale scenografico per la grande piazza antistante con fontana e giardini pubblici, la cui funzione principale è quella di parcheggio per le auto e capolinea degli autobus. Un altro vasto parcheggio è posto sul retro della stazione.

Stazione di Prato Centrale
Stazione di Prato Centrale.
Stazione di Prato Centrale
Stazione di Prato Centrale.
Interno stazione di Prato centrale
Interno stazione di Prato centrale.
Binari della stazione di Prato centrale
Binari della stazione di Prato centrale.

Indirizzo e contatti

Piazza della Stazione
, 13
- 59100
Prato
Sito web: http://www.trenitalia.com/
Telefoni: Call center Trenitalia: 892021 (24 ore su 24)
Servizio assistenza disabili: 800 906060 da fisso oppure 02 323232 da fisso e mobile (dalle 6.45 alle 21.30)
OrarioBiglietteria: tutti i giorni dalle 6.00 alle 20.05
Caricamento Google Maps.......attendere

Data ultima revisione dei contenuti della pagina: mercoledì 19 ottobre 2016

- Inizio della pagina -
Il progetto Prato Arte e storia è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it