Disabilità oncologica

Disabilità oncologica

Logo Po-Net

Certificato d'invalidità

Disabilità oncologica

Lo Stato assiste i malati oncologici riconoscendo loro in tempi brevi lo stato di invalidità e di handicap, grazie alla Legge 80/2006 (art.6).
Le tabelle ministeriali di valutazione (D.M.Sanità 5/2/1992) hanno riconosciuto tre percentuali di invalidità civile per patologia oncologica, e cioè:
  • 11 % per neoplasie a prognosi favorevole con modesta compromissione funzionale
  • 70 % per neoplasie a prognosi favorevole con grave compromissione funzionale
  • 100 % per neoplasie a prognosi infausta o probabilmente sfavorevole nonostante asportazione chirurgica
Una volta appresa la diagnosi si dovrà fare domanda di riconoscimento dello stato di invalidità e di handicap (e se sussiste il caso, può essere presentata anche domanda per l’accompagnamento) in via telematica all’INPS attraverso il medico curante o l’oncologo, che specificherà la patologia, consegnando il certificato al paziente, unitamente alla ricevuta di trasmissione e al numero, che deve essere specificato dal malato all’atto dell’invio della domanda telematica all'INPS.
Entro 15 giorni dalla data della presentazione della domanda la Commissione Medica per l’accertamento dell’Invalidità Civile dovrà convocare a visita il richiedente, e l’accertamento dello stato invalidante avrà efficacia immediata.
Data ultima revisione dei contenuti della pagina: giovedì 25 luglio 2019

- Inizio della pagina -
Il progetto Sportello disabili ancH'io è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it